RICHIESTA RAPIDA

Arrivo
Notti
Persone
Nome
E-mail
info
 Inserisci il codice
CAPTCHA
Accetto le condizioni di
sicurezza e privacy

I PARCHI DELLA VAL DI CORNIA 2014

Presso il nostro Hotel potrete acquistare i biglietti scontati per ogni singolo sito da visitare.

Vai all'offerta riservata ai Parchi Val di Cornia

PARCO ARCHEOMINERARIO DI SAN SILVESTRO

Il parco archeominerario di San Silvestro, che si estende per 450 ettari sulle colline a nord di Campiglia Marittima, è nato per valorizzare un vasto territorio minerario e si caratterizza fin dall’origine per lo stretto rapporto fra uomo e risorse, fra archeologia e paesaggio. Lo sfruttamento minerario di questo territorio, ricco di giacimenti di rame, piombo ed argento si è protratto dal periodo etrusco fino al 1976. La storia mineraria si ripercorre attraverso la visita nella Miniera del Temperino, un suggestivo percorso sotterraneo alla scoperta delle antiche tecniche di coltivazione, e a bordo di un treno minerario all’interno della più recente Galleria Lanzi-Temperino. Nel cuore del Parco sorge Rocca San Silvestro, villaggio di minatori, fondato per volere dei Conti della Gherardesca fra il X e l'XI secolo, con lo scopo di sfruttare i ricchi giacimenti di rame e argento. Un itinerario attraverso i resti di abitazioni, della chiesa, del cimitero, della zona signorile e dell’area industriale racconta la vita quotidiana nel Medioevo, il rapporto degli abitanti con il signore e i metodi antichi di lavorazione dei metalli. A completare la visita del Parco, una rete di percorsi trekking ed un sistema di area museali che espongono i minerali del Campigliese, i reperti archeologici della Rocca medievale e la storia degli ultimi decenni del lavoro minerario.

Servizi del Parco: centro visite, visite guidate, archeologia sperimentale su prenotazione, bookshop, parcheggio, centro ristoro, bar, ostello, centro convegni.                                       

 

I PARCHI COSTIERI DELLA STERPAIA E DI RIMIGLIANO                                                            

Sterpaia:10 km di splendide spiagge che si affacciano su un mare azzurro e inserite in un habitat naturale estremamente prezioso in cui si estendono dune, radure agricole, aree boscate e una rara porzione di foresta umida litoranea la cui particolarità botanica è rappresentata dalle dimensioni monumentali raggiunte da alcune specie.
Rimigliano: una verde fascia costiera, affacciata sul mare. Un paesaggio forte e selvaggio,lungo la costa bassa e sabbiosa. Centocinquanta ettari di macchia modellata dai venti marini, dominata dal leccio e tratti di ombrosa pineta.

Servizi: sentieri pedonali e ciclabili, wc pubblici e docce, punti di accesso al mare per disabili, aree pic-nic, centri di ristoro e strutture ricettive. Inoltre, solo nel Parco della Sterpaia, aree di sosta per camper e auto, servizio carico/scarico per camper, stabilimenti balneari, servizio giornaliero di pulizia della spiaggia.                                                             

 

I PARCHI NATURALI DI MONTIONI E POGGIO NERI

Montioni: un bosco che si estende per 7000 ettari agli estremi confini delle Province di Livorno e Grosseto, in cui ci si può avventurare lungo innumerevoli sentieri un tempo battuti da taglialegna, carbonai, pastori e cacciatori.
Poggio Neri: le tracce di un’economia antica di carbone, di castagne e di caccia, sono ben visibili in questo Parco, dove è stato realizzato il Museo del bosco che invita alla scoperta dei mestieri del bosco ed in particolare al mondo dei carbonai. Per consentire a tutti la fruizione di questa risorsa naturale, è stato predisposto un sentiero percorribile dai disabili.

Servizi: sentieri trekking percorribili a piedi, in bicicletta e a cavallo, aree pic-nic. Solo nel
Parco di Montioni: strutture ricettive.

 

PARCO ARCHEOLOGICO DI BARATTI E POPULONIA

Il Parco archeologico di Baratti e Populonia si estende su una superficie di circa 80 ettari tra le pendici del promontorio di Piombino ed il Golfo di Baratti, dove sorgeva la città etrusca e romana di Populonia, nota fin dall’antichità per l’intensa attività metallurgica. Il Parco comprende una parte significativa dell’abitato etrusco e romano di Populonia, con le sue vaste necropoli, le cave di calcarenite ed i quartieri industriali. I punti di accesso al Parco sono due, uno situato sul Golfo di Baratti (Necropoli) e uno presso il centro storico di Populonia alta (Acropoli). Una rete di itinerari unisce la città delle case e dei templi alla città industriale e alle necropoli di San Cerbone, con i tumuli e le tombe a edicola e a sarcofago (VII-IV a.C.), e delle Grotte, costituita da tombe a camera scavate nella roccia (IV-III a.C.).
I percorsi, oggi come nell’antichità, seguono strade basolate, attraversano boschi e macchia mediterranea e si aprono su inaspettati scorci rivolti verso il golfo di Baratti e l’isola d’Elba. Uno di questi tracciati si spinge fra i boschi del promontorio per raggiungere i ruderi del monastero benedettino di San Quirico.

Servizi del Parco: centro visite, centro di archeologia sperimentale, visite guidate, bookshop, parcheggio, ristorante, bar.

 

Per potervi descrivere al meglio questa meraviglia della natura, così come molte altre presenti in Toscana, ci siamo recati noi stessi sul posto per una visita. Oltre alle informazioni, vi forniamo in anteprima anche un po’ di foto!

 

Partendo dall’Hotel Marinetta si impiegano circa 40 min per raggiungere il Parco. L’ingresso al Parco è ampiamente segnalato sulla strada provinciale SP20 nel tratto che collega San Vincenzo (Li) al borgo di Campiglia Marittima (Li). Cartelli direzionali turistici marroni sono presenti all’uscita San Vincenzo sud della SS Aurelia1 bis, sulla statale Aurelia a sud di San Vincenzo, sulla strada che collega Venturina a Campiglia Marittima, ed a Campiglia Marittima.

Giunti a destinazione abbiamo visitato tutti e 3 i siti presenti in loco: la necropoli di San Cerbone, la necropoli delle Grotte e l’Acropoli di Populonia.

 

 

Necropoli di San Cerbone:

siamo arrivati al parcheggio riservato ai visitatori del parco, abbiamo percorso circa 250 mt. a piedi e siamo arrivati all’ingresso che conduce alla necropoli, la durata della visita guidata è di 1 ora.
E' situata nella parte bassa del Parco presso il Centro Visita (Podere San Cerbone). La visita consente di ammirare i tumuli e le tombe a edicola di Populonia (VII-VI a.C.) mostrando l'evoluzione dei modelli dell'architettura funeraria. Tale area nel tempo fu ricoperta dalle scorie dell'antica attività metallurgica. 

Si ha la possibilità di accedere all’interno delle tombe ed avere così un punto di vista diverso. Possiamo dire che si tratta di un percorso facile ed indicato per le famiglie poiché non vi si presentano ostacoli lungo il tragitto.

Da qui si può accedere direttamente alla spiaggia del Golfo di Baratti, una delle più incantevoli spiagge della Costa degli Etruschi, tra Piombino e San Vincenzo.

        

 

Necropoli delle Grotte: dalla Necropoli di San Cerbone si prosegue a piedi immettendosi sul sentiero “Via delle Cave” camminando per circa 30 min a piedi e arrivando all’ingresso che conduce a questa seconda necropoli, la  durata della visita guidata è di 1 ora.
Sulle colline affacciate sul golfo di Baratti si estende una necropoli costituita da tombe a camera, scavate nella roccia che si alternano a fronti di cava per l’estrazione della pietra panchina, una arenaria locale, che nei secoli è stata utilizzata come materiale da costruzione.

Questo è un percorso indicato per gli amanti del trekking, poiché si affronta un sentiero ripido con gradoni fino a raggiungere il punto panoramico del Belvedere. Da qui si ha la possibilità di intraprendere il sentiero per il monastero di San Quirico. Il monastero, nascosto nel bosco, risale almeno all’XI secolo a.C. intorno al chiostro, un tempo riccamente decorato da sculture, si susseguono la chiesa e gli ambienti monastici, dominati dall’imponente torre. Durata della visita 30 min.

        

Necropoli delle Grotte                                       Monastero di San Quirico

 

L’Acropoli di Populonia: dal parcheggio della necropoli di San Cerbone si può usufruire della navetta oppure con l’auto si arriva nel più vicino parcheggio (costo 1€ per  2 h), ulteriori 50mt a piedi e si arriva all’Acropoli, la durata della visita è di 50 minuti.
Si tratta di un percorso facile e lineare che conduce i visitatori di fronte ai resti degli importanti templi romani che si affacciavano su una grande piazza situata al centro della città antica. Un sentiero lungo la via lastricata conduce infine di fronte alle Logge, imponente terrazzamento che costituiva la base su cui si articolavano altri ricchi ambienti. Numerose ricostruzioni tridimensionali e illustrazioni aiutano il visitatore a percepire l’imponenza di queste strutture e i colori che un tempo le ricoprivano. Attraverso la “Via dell’Acropoli" (durata della visita 50 minuti), suggestivo itinerario che giunge alla sommità del promontorio, si raggiungono i resti dei primi insediamenti etruschi di Populonia e si può camminare sulla cresta del più antico circuito murario della città ed ammirare un vecchio mulino e le capanne degli etruschi. Viste panoramiche a tutto tondo sulla costa settentrionale e sull’isola d’Elba.

     

                              Acropoli                                             Mulino                                             Capanne

 

Si consiglia inoltre di visitare il Castello di Populonia e il borgo medievale ricco di ristoranti e negozi di vario genere dai prodotti tipici, all’abbigliamento alle curiosità…

     

Castello                                                           Borgo

 

Qualche informazione in più...

Parcheggio:

- l’ingresso lato mare del Parco è servito dal parcheggio “Casone” (capacità: 100 auto, 6 bus)

  • I visitatori del Parco possono sostare gratuitamente in questo parcheggio, inserendo alla loro partenza, nell’automatismo della sbarra regolatrice, il gettone ottenuto dalla Biglietteria del Parco.
  • Il parcheggio “Casone” può ospitare anche bus di visitatori del Parco.
  • I bus di visitatori del Parco devono esporre visibile la documentazione autorizzativa d’accesso, precedentemente ottenuta in fase di prenotazione della visita, tramite l’Ufficio Prenotazioni della Parchi val di Cornia.

- ingresso lato monte/Acropoli di Populonia del Parco:
parcheggio privato a pagamento, solo per auto, costo 1€ per  2 h

Servizi navetta

La linea pubblica di collegamento fra il parcheggio riservato ai visitatori del Parco, ingresso lato mare (parcheggio del Casone) e l’ingresso a monte del Parco stesso (area di Populonia) è attiva in alcuni periodi dell'anno. Per maggiori informazioni tel. 0565 226445.

Orari 2014 del Parco:

DAL 19 GENNAIO ALLA FINE DI  FEBBRAIO
Il parco è aperto il sabato, la domenica dalle 10.00 alle 17.00; dal martedì al venerdì solo su prenotazione per gruppi e scuole
Nel mese di febbraio l'acropoli non è visitabile.
MARZO*- APRILE – MAGGIO E OTTOBRE*
Il parco è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00 inclusi i festivi e i ponti.
* Nella prima metà del mese di marzo e nella seconda metà del mese di ottobre ultima visita ore 16.30 con chiusura alle ore 17.00.

GIUGNO  E  SETTEMBRE**
Il parco è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00.
** Nella seconda metà del mese di settembre chiusura anticipata alle ore 18.00
LUGLIO- AGOSTO
Il parco è aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30, con aperture straordinarie serali
NOVEMBRE- DICEMBRE
Dopo le festività di novembre il parco effettua un periodo di chiusura fino al 31 dicembre

 

Presso il nostro Hotel potrete acquistare i biglietti scontati per ogni singolo sito da visitare.

Vai all'offerta riservata ai Parchi Val di Cornia

 

                                                                        



 

- OFFERTE & PACCHETTI PER LA TUA VACANZA IN HOTEL IN TOSCANA AL MARE -

Precedente Successiva
Scarica la brochure .PDF del nostro hotel
Comune di BibbonaBenvenuti in ToscanaBandiera Blu LegambienteEMAS4 Vele LegaambienteClub ItaliaPure Power energie rinnovabilipetit futéNotte Blu Costa degli Etruschi Free Wi-Fi Spot albergo marina di bibbonaISO14001 albergo marina di bibbona
Your RSS hotel mare toscanaBloglines benessere mare toscanaiGoogle vacanza mare toscanaNetvibes vacanza costa degli etruschiNewsgator hotel livornoTechnorati offerte vacanze mare toscanamyYahoo ristorante marina di bibbona

Hotel Marinetta
Via dei Cavalleggeri Nord 3,
57020 Marina di Bibbona (Livorno)

COORDINATE GPS
Latitudine: 43.24659
Longitudine: 10.53009

CONTATTI:
Tel.: 0586 600598
Fax: 0586.600186
E-mail: info@hotelmarinetta.it
RAGIONE SOCIALE:
EFFE HOTELS SRL
Via dei Cavalleggeri Nord 3,
57020 Marina di Bibbona (Livorno)
Partita IVA 01613250495
Web by Web By Uplink Progetto Italia PromozioneItalia Promozione Booking engine by BOOK-UP v. 1.0BOOK-UP


Email inviata con successo