RICHIESTA RAPIDA

Arrivo
Notti
Persone
Nome
E-mail
info
 Inserisci il codice
CAPTCHA
Accetto le condizioni di
sicurezza e privacy

Newsletter del 15 Marzo 2011

All'Hotel Marinetta la prima uscita della Nazionale italiana di ciclismo guidata da Paolo Bettini, alla presenza delle istituzioni tra cui il vicesindaco Stefano Marmugi e l'assessore provinciale al turismo Paolo Pacini. La Nazionale guidata dal "Grillo" - che da queste parti gioca proprio in casa - è stata ospitata in Hotel dalla Famiglia Ficcanterri. Federico Ficcanterri, in rappresentanza della sua famiglia ha così esordito: «E' gratificante per tutti noi - ha detto Ficcanterri - accogliere un campione come Bettini e la sua giovane nazionale. Ricordo che questo hotel è sempre stato, a partire dai primi anni Novanta, un punto di riferimento per tutti gli sportivi e le squadre che hanno fatto la storia del ciclismo italiano. Ci auguriamo che trascorrere qua il ritiro possa essere di buon auspicio anche per questi futuri campioni». «Il ringraziamento al nostro compaesano è d'obbligo - ha aggiunto il Vicesindaco Marmugi - inoltre vorrei aggiungere che il turismo ciclistico è importantissimo in questa zona e va appoggiato e stimolato». Anche Paolo Pacini ha insistito su questo punto: «E' propria del territorio della Costa degli Etruschi la grande passione per il ciclismo e i campioni che la frequentano». «Come CT - ha affermato Paolo Bettini - questa è una nuova prova e quello che cerco di trasmettere è l'importanza di vestire maglia azzurra, che non si indossa solo per correre il mondiale, ma deve rappresentare un modus vivendi e per questo serve tanta condivisione. Bisogna credere nel colore e negli obiettivi. E' un cammino difficile ma come professionisti dobbiamo superare tutte le difficoltà. Spero di poter trasmettere un concetto nuovo e che la nazionale capisca di restare unita e vivere per tutto l'anno, non solo in funzione di una gara finita la quale ci si toglie la maglia e arrivederci al prossimo anno». Paolo Bettini ha infine ringraziato la Famiglia Ficcanterri per l'ospitalità e ha definito l'Hotel Marinetta «una location ideale per il ritiro dei campioni di ciclismo». La giornata successiva ha visto anche la partecipazione dell'ex CT della Nazionale di calcio Marcello Lippi, che ha partecipato ad un seminario di lavoro organizzato all'Hotel Marinetta nell'ambito della presenza della Nazionale di ciclismo e che ha voluto salutare personalmente gli atleti azzurri sottolineando l'importanza di "fare squadra" e quindi apprezzando iniziative come questa promossa da Paolo Bettini.
Si è svolta la "Gran Fondo Val di Cecina" edizione 2011.
La Granfondo Val di Cecina è nata con l'idea di coniugare lo sport con il territorio. Partendo da questo proposito i partecipanti hanno la possibilità di godersi la splendida pineta che cresce sulla duna a ridosso della marina e il percorso articolato attraverso importanti comuni dell'entroterra. Il soggiorno negli accoglienti alberghi di Cecina Mare riserva loro un momento di relax nel clima affascinante della marina d'inverno, mentre il centro cittadino di Cecina con la possibilità di passeggiare tra i negozi esclusivi e gli splendidi borghi toscani come Bibbona, Casale Marittimo, Guardistallo o Montescudaio offrono la possibilità di una permanenza rilassante e interessante.
L'ottava edizione della corsa che si è svolta quest'anno ha visto la partecipazione di quasi 2.200 partecipanti. La vittoria assoluta è andata rispettivamente a David Montanari nella categoria uomini e a Fabiana Luperini nella categoria donne.
Livorno. A Villa Mimbelli: Alfredo Mueller. Un inaffidabile dandy dell'impressionismo.

ALFREDO MUELLER sarà in esposizione ai Granai di Villa Mimbelli a Livorno, dal 26 febbraio al 25 Aprile 2011. Sarà possibile ammirare oltre 130 opere del Maestro divise tra dipinti e grafiche. La mostra è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno in collaborazione con il Comune di Livorno, ed è un antipasto dell'importante evento espositivo che andrà in scena a seguire dedicato ai 90 anni del Gruppo Labronico. Evento, quest'ultimo, curato da Vincenzo Farinella e Gianni Schiavon, ed atteso da migliaia di amatori d'arte della città labronica e non solo.
Firenze, la pittura russa a Palazzo Pitti.
"Dalle icone a Malevich. Capolavori dal Museo Russo di San Pietroburgo".

Il 2011 è l'anno dello scambio culturale Russia-Italia con in programma numerose esposizioni di opere d'arte dei due paesi in terra straniera. Un'anteprima dell'iniziativa è in corso in questi giorni a Firenze, con la mostra "Dalle icone a Malevich. Capolavori dal Museo Russo di San Pietroburgo", che si terrà alla Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti dall'8 febbraio al 30 aprile.

La mostra comprende opere d'arte russe, quaranta per la precisione, tutte provenienti dal Museo Russo di San Pietroburgo ed offre uno spaccato di anima e cultura russa nello spazio di quasi quattro secoli. I dipinti esposti testimoniano l'evoluzione della pittura russa che è conosciuta in Europa soprattutto per le icone, ma che si è poi sviluppata, a partire dal Settecento, soprattutto ispirandosi all'arte italiana, con frequentazioni e soggiorni degli artisti nel nostro Paese.
"Dalle icone a Malevich. Capolavori dal Museo Russo di San Pietroburgo", dall'8 febbraio al 30 aprile alla Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti, aperta da martedì a domenica dalle 8.15 alle 18.50.

Ingresso € 12,00 (comprensivo di visita alla Galleria Palatina e alla Galleria d'Arte Moderna); ridotto € 6,00 per giovani europei fra 18 e 25 anni.
"GHIRLANDAIO. Una famiglia di pittori del Rinascimento tra Firenze e Scandicci".
fino al  1° maggio 2011

La mostra presenta una spettacolare raccolta di alcune delle più belle opere del clan Ghirlandaio: il capostipite Domenico, i fratelli David e Benedetto, il figlio Ridolfo, gli allievi (tra cui Lorenzo di Credi e Granacci) e quanti si formarono nella loro bottega, che operò per circa un secolo, dalla seconda metà del Quattrocento alla prima del Cinquecento. La sede principale dell'esposizione si trova nelle bellissime sale, di recente rinnovate, del Castello dell'Acciaiolo a Scandicci, ma la mostra conduce il visitatore su un percorso itinerante negli splendidi dintorni fiorentini.

In parallelo alla mostra, infatti, un affascinante percorso tra chiese, abbazie e piccoli musei del nord ovest di Firenze conduce il visitatore sulle tracce dell'attività artistica dei Ghirlandaio nei vari territori in cui furono operosi. L'itinerario tocca la millenaria Badia di S. Salvatore e S. Lorenzo a Settimo a Scandicci: la mano di Domenico si riconosce negli splendidi pennacchi affrescati dell'abside e in una suggestiva Adorazione dei Magi. Nel Comune di Campi Bisenzio da non perdere il ciclo di affreschi con cui Domenico impreziosì la navata della Chiesa di Sant'Andrea a San Donnino.

Il tour consente di riscoprire anche realtà artistiche pregevoli quanto inaspettate: il Museo di arte sacra a San Donnino e nel Comune di Lastra a Signa, oltre alla chiesa, il Museo di San Martino a Gangalandi.
ITINERARIO DELLA MOSTRA:

CASTELLO DELL'ACCIAIOLO - Scandicci
BADIA DI SAN SALVATORE E SAN LORENZO A SETTIMO - Scandicci
MUSEO DI ARTE SACRA DI SAN MARTINO A GANGALANDI - Lastra a Signa
MUSEO DI ARTE SACRA DI SAN DONNINO - Campi Bisenzio
MUSEO DEGLI INNOCENTI - Firenze
PALAZZO MEDICI RICCARDI – Firenze
BACK TO TOP

- OFFERTE & PACCHETTI PER LA TUA VACANZA IN HOTEL IN TOSCANA AL MARE -

Precedente Successiva
Scarica la brochure .PDF del nostro hotel
Comune di BibbonaBenvenuti in ToscanaBandiera Blu LegambienteEMAS4 Vele LegaambienteClub ItaliaPure Power energie rinnovabilipetit futéNotte Blu Costa degli Etruschi Free Wi-Fi Spot albergo marina di bibbonaSky TVISO14001 albergo marina di bibbona
Your RSS hotel mare toscanaBloglines benessere mare toscanaiGoogle vacanza mare toscanaNetvibes vacanza costa degli etruschiNewsgator hotel livornoTechnorati offerte vacanze mare toscanamyYahoo ristorante marina di bibbona

Hotel Marinetta
Via dei Cavalleggeri Nord 3,
57020 Marina di Bibbona (Livorno)

COORDINATE GPS
Latitudine: 43.24659
Longitudine: 10.53009

CONTATTI:
Tel.: 0586 600598
Fax: 0586.600186
E-mail: info@hotelmarinetta.it
RAGIONE SOCIALE:
EFFE HOTELS SRL
Via dei Cavalleggeri Nord 3,
57020 Marina di Bibbona (Livorno)
Partita IVA 01613250495
Web 2.0 by Web By Uplink Progetto Italia PromozioneItalia Promozione Booking engine by BOOK-UP v. 1.0BOOK-UP


Email inviata con successo